Fisiologia del gusto “Brillant-Savarin”

” Pretendere che non si debbano cambiare i vini è un’ eresia: la lingua si sazia, e dopo il terzo bicchiere, anche il vino migliore dà una sensazione ottusa.”

Il buon vino va amato a degustato in buona compagnia. La bevanda ti accompagna e gli animi s’ incontrano…

E da solo? Rilassa lo spirito e rallegra il palato…

Non resta che godere! Alla salute…

 

Scrivi un commento

Il commento sarà pubblicato solo dopo la moderazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>