Trentino: passi d’ autunno

“Gastarèa è la musa: essa presiede ai piaceri del gusto. Potrebbe pretendere il dominio dell’ universo, perché l’ universo non é nulla senza la vita, e tutto ciò che vive si nutre…

…Si compiace in modo particolare dei colli su cui fiorisce la vigna, di quelli profumati dell’ arancio, dei boschetti ove matura il tartufo, dei paesi che abbondano di selvaggina e di frutta. Quando si degna di mostrarsi, appare sotto l’ aspetto di una fanciulla: la sua cintura è color di fuoco, i capelli sono neri, gli occhi azzurri e le forme piene e graziose: bella come Venere, essa soprattutto è divinamente bella…” ( Anthelme-Savarin)

 

 

 

Scrivi un commento

Il commento sarà pubblicato solo dopo la moderazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>