Prepariamo la “Torta al cioccolato”, protagonista d’ autunno

Duecento grammi di cioccolato fondente; centosessanta grammi di burro; sei tuorli d’ uovo; sei albumi; duecento grammi di zucchero; sessanta grammi di mandorle tritate; la buccia di mezza arancia grattugiata; un pizzico di sale; una tortiera; un forno a centosessanta gradi; la bilancia; la carta da forno; il tagliere; il coltello; la frusta da pasticcere; il frullatore; un mixer; una padella per bagnomaria; tre bastardelle capaci; un tantino di pazienza; tanto amore e qualche amico goloso…

…sono gli ingredienti giusti per la riuscita di una buona e veloce torta al cioccolato!

Innanzi tutto, accendere il forno a centosessanta gradi, pesare tutti gli ingredienti e foderare la tortiera con la carta da forno.

Tritare il cioccolato a scagliette sottili utilizzando coltello, tagliere e un sospiro di attenzione a non tagliarsi…

Depositare tutto il cioccolato in una bastardella, meglio se d’ acciaio, aggiungere in essa il burro tagliato a cubetti e la scorza d’ arancia grattugiata. Sciogliere gli ingredienti a bagno maria con fuoco dolce.

Mentre il cioccolato e il burro fondono, tritare al mixer le mandorle a granella sottile. Nel frattempo mescolare delicatamente il cioccolato fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

Una volta che il cioccolato è fuso, spostare dal bagnomaria e spegnere il fuoco.                 A parte, in altre due bastardelle, separare i tuorli dagli albumi delle uova. Con l’ ausilio di un frullatore a fruste, amalgamare e montare a neve gli albumi con metà dello zucchero. Nell’ altra bastardella montare i tuorli d’ uovo con l’ altra metà dello zucchero.

Preparare le tre masse prima di unire gli elementi per la lavorazione finale.

Amalgamare la massa del cioccolato alla massa dei tuorli d’ uovo con la frusta delicatamente, quindi, aggiungere le mandorle fino ad ottenere un composto omogeneo.

 

A questo punto unire gli albumi a neve mescolando dal basso amalgamando bene. Versare l’ impasto ottenuto nella tortiera.

Infornare a centosessanta gradi per trenta, quaranta minuti.

La torta cotta, deve risultare soffice con un impasto morbido e vellutato al suo interno.

Decorare la torta con scaglie di cioccolato fondente spruzzate di cacao e zucchero al velo leggero, solo quando è fredda.

Divertirsi nel guarnire il dolce, servito al piatto, con un ciuffo di panna montata e amarene strizzando l’ occhio al sapore di una sua nota antagonista: Swarzwalder Kirschtorte! Mangiare la torta con allegria…

…buon divertimento con la ricetta!!!

 

 

Scrivi un commento

Il commento sarà pubblicato solo dopo la moderazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>