Estate in Maremma Toscana

La Maremma Toscana è un territorio straordinario! Per i cuochi questa terra è un sogno…Dolci colline dal verde oliva e praterie macchiate dai girasoli senza confine, foreste di pino marittimo incontaminate, mare blu che di più non si può…Fa caldo ma, temperato dalla brezza marina, ti coccola. Questa terra è generosissima e appassionante. I suoi elementi variegati predispongo all’ esercizio nelle arti culinarie. Frutta ma anche legumi, carne si ma sopratutto pesce. In cucina la leggerezza è sovrana nel rispetto degli alimenti di questo territorio e nel rispetto del caldo che non lascia scampo alle abbuffate. Impossibile azzardare ricette socculenti di stampo goloso nonostante in Toscana la selvaggina regni sovrana. Cinghiale sì ma anche cervi e lepri. D’ autunno s’ apprezza! Insomma… Oserei definire la Maremma Toscana, tra le altre, “Terra madre della gastronomia Mediterranea”.

Vivendo questo territorio le idee in cucina nascono con tanta allegra naturalezza. Tutto è più facile nel trovare la giusta ispirazione. Camminando ci s’ imbatte in rosmarini profumatissimi ed il basilico è sempre rigoroso. Non sono rari i frutti di bosco. I pomodori sono rosso fuoco e non serve fare nulla per assaporare la loro polpa.Sono buoni da soli al più un filo d’ olio d’ oliva extra vergine. “Qualcuno mi ha detto che qui se ne produce di molto buono…”

Tanto mare e tanto pesce….

Frutta e verdura a volontà! Dalla colazione alla cena, passando per il pranzo, il piatto è servito…

Rispetta e nutriti del tuo territorio… Non solo con il cibo e con la bocca ma di tutto l’ ambiente esterno che ti circonda. In Maremma i sensi si nutrono di tutti gli elementi della natura facendoti percepire la magnificenza della vita…

 

 

 

Scrivi un commento

Il commento sarà pubblicato solo dopo la moderazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>